I vincitori dell'edizione 2013 del Premio HC Andersen Baia delle Favole

Ecco i vincitori del concorso: per la sezione adulti (primo premio: € 3.000) è Donatella Bindi Mondaini, di Firenze, che con Il tempo delle Cicogne, scrive – nel giudizio della giuria – “una fiaba tradizionale, con il carattere della contemporaneità dato dalla tematica affrontata, la malinconia della terza età in chiave poetica”. La miglior fiaba in lingua straniera è stata scritta in francese, Le Cerisier de Mitsuru-Il Ciliegio di Mitsuru, ma l’ambiente del racconto – scritto da Rosine Romain di Besançon, in Francia - sta tra la Francia e il Giappone, protagonista un bambino e il suo legame con una pianta di ciliegio. Infine il Trofeo della Baia delle Favole è stato consegnato a Laura Brettel, di Valleggia Quiliano (Savona), per il suo Piccole Mani-Grandi Ali che tratteggia, con un poetico lieto fine, la tragica condizione del lavoro dei bambini nelle fabbriche di tappeti in Pakistan. Fiaba segnalata per la sezione adulti:  Memosina e Smemorina di Simona Bonariva (Milano).

 

 

 

Nelle sezioni dei più giovani – tutte con componimenti a firma collettiva, classe per classe – sono stati premiati: Scintilla, delicata storia di infanzia e natura, proposta dalla scuola dell’infanzia di Brescia per la sezione Scuola Materna. Per la sezione Bambini ha vinto l’allegra e coloratissima storia di Ciccio il Pagliaccio Innamorato, scritta dalla Classe Iª B della scuola primaria Carlo Palli di Genova Quarto ed è stato segnalato un componimento dal titolo molto impegnativo Nel nome di Dio, il Clemente, il Misericordioso – in realtà scritto con perizia sulla struttura della favola della tradizione – elaborato dalla scuola primaria Marconi di Sestri Levante. Infine ha vinto per sezione ragazzi il componimento Il Lucidatore di Stelle, significativo per il racconto poetico ma realistico, oltre che efficacemente illustrato di un “papà che lavora in porto” e poi “vola tra le stelle”. Della Scuola Secondaria Cantore di Genova.

 

 

 

Sono stati poi proclamati i primi classificati tra i tweet da favola: Rosa Tiziana Bruno, che vince un soggiorno di due notti a Sestri Levante.  Sono stati poi premiati per i loro spiritosi componimenti, tutti rigorosamente nei 140 caratteri: Paolo Pugni, Simona Sgherri e Andrea Mitri, mentre Cristiana Bertolin ha avuto il Premio Speciale dell’Associazione 1 Caffè scelto dall’attore Luca Argentero. 

Per info:  www.tweetdafavola.it