COMUNICATO STAMPA DI PRESENTAZIONE ANDERSEN FESTIVAL 2016

Andersen Festival

19 a EDIZIONE DI ANDERSEN FESTIVAL DA GIOVEDÌ 9 A DOMENICA 12 GIUGNO 2016

In occasione del Premio H.C. Andersen-Baia delle Favole, da giovedì 9 a domenica 12 giugno 2016, Sestri Levante ospiterà la diciannovesima edizione di Andersen Festival, la grande kermesse internazionale di spettacolo per luoghi pubblici che ha avuto l'Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica ed è stata insignita della Targa d'argento. Curato sin dagli esordi da Artificio 23, con la direzione artistica di Leonardo Pischedda, il Festival, con una media di 75.000 presenze per edizione, ha collezionato nell’arco di 18 anni non meno di 1.000.000 di spettatori, con 1.800 appuntamenti realizzati da 750 compagnie e da 2.200 artisti, il tutto dando lavoro a 1.100 tra tecnici, organizzatori, collaboratori. E così nel 2016 Sestri Levante si prepara a essere nuovamente e allegramente invasa da artisti e compagnie, da festosi cortei di bambini, con tanti appuntamenti: spettacoli, performance, incontri, arte e musica nella splendida cornice della Baia del Silenzio – con il palco sull’acqua – e in altri punti della città il cui fascino è ingrediente fondamentale di un successo che cresce di edizione in edizione.

 

Passioni sarà il filo conduttore del festival e di alcuni degli eventi speciali dell’edizione 2016. Passioni, plurale di passione, allude alla molteplicità di significati di questa coinvolgente parola, che richiama il sentire forte, fino al patimento. Passioni si può declinare nell’arte, nell’amore, nel cibo, per tanti aspetti del mondo fisico, ma ci sono forti passioni anche per le attività immateriali e spirituali, a volte anche più accese di quelle fisiche: passione per i libri, per la musica e persino… per la matematica e la scienza! Le passioni sono le sorelle calorose e umane della curiosità, il contraltare necessario dell’intelletto, possono avere un lato irragionevole, ma senza passioni davvero la vita sarebbe troppo noiosa per essere vissuta, e il mondo troppo freddo per essere abitato.

 

La filosofia, la scienza, la teologia si confrontano da sempre con questo fiammeggiante concetto e Andersen Festival non si sottrae a indagarlo in modo originale, nella direzione tracciata dagli strumenti della narrazione e dello spettacolo. Tanti spettacoli, con ospiti da molti paesi, e una particolare attenzione all’arte come strumento per lo sviluppo socialenella sezione Realtà del mondo, inaugurata nel 2006 con la scuola d’arte cambogiana di Phare Ponleu Selpak, e rinnovata ogni anno grazie a Coop Liguria.

 

Dieci anni dopo, a Realtà del Mondo, fari accesi sulla Tunisia, adottata dal Festival con entusiasmo. In un mondo spesso diviso da odio e arretramenti, questa piccola coraggiosa nazione si è sforzata di mantenere in vita parole e realtà amate da molti anche dall’altra parte del Mediterraneo: democrazia, libertà, condizione della donna, parole e realtà che hanno fatto sì che il Quartetto per il dialogo protagonista di questo progetto politico sia stato insignito del Nobel della Pace 2015. Quest’anno è stato invitato al Festival il direttore del Museo del Bardo – sfregiato da un attacco terroristico ai suoi visitatori stranieri – Moncef Ben Moussa.

 

Negli anni il Festival, promosso dal Comune di Sestri Levante e a cura di Artificio 23, ha visto il contributo di Regione Liguria, Provincia di Genova, Compagnia di San Paolo, Carispezia – Gruppo Cariparma, Crèdit  Agricole, Coop Liguria, Fondazione Carige, Arinox Idrotigullio, Veolia, Sap, Banca Carige, Fondazione Mediaterraneo, Aipa, Cemusa, Arcus, Università degli Studi di Genova, Atp, Goethe Zentrum Genoa. Nel 2013 e 2014 ha ottenuto il finanziamento de Ministero dei Beni e Attività Culturali/Spettacolo dal Vivo e dal  2015 ammessi alla domanda triennale come FESTIVAL ai sensi dell’ART. 18.

 

 

Ufficio stampa

 

Maria De Barbieri> mariadebarbieri@yahoo.it; 349 5073400

 

Valeria Pistarino> valeria.pistarino@gmail.com; 328 4240815